Libreria Antiquaria Colonnese

San Pietro a Majella

Libreria Colonnese from mauro fermariello on Vimeo.

<><><><><><><><><><><><><><><><><>

storia1.jpgNel 1965 Gaetano Colonnese, insieme alla moglie Maria, fonda la storica libreria antiquaria, in via San Pietro a Majella 33 , che diventa subito punto di riferimento per la diffusione di libri e riviste sul movimento operaio, oltre che di libri non reperibili sul mercato tradizionale.

«In una minuscola ‘bottega’, incastrata sotto Il Conservatorio di musica, il cosiddetto «Ventre di Napoli», a due passi della Cappella di Sansevero – mito e meta di visitatori internazionali – quella che porta il mio nome è una libreria che si presenta in maniera insolita ed originale. Pochi libri moderni, una piccola sezione di letteratura paranormale ma, soprattutto, libri antichi o di difficile reperibilità sul mercato tradizionale. Riviste, giornali, cartoline da collezione, stampe, oggetti e curiosità di ogni genere». (Gaetano Colonnese, da “Il Giornale” 21/10/1984).

Fin dagli anni Settanta, la libreria Colonnese ha significativamente dato impulso al mercato delle cartoline d’epoca, pubblicando numerosi cataloghi tematici e valorizzando, in anticipo sui tempi, il Futurismo.

Nel 1989 la libreria viene ampliata negli spazi e nella promozione di iniziative culturali: mostre, presentazioni di libri, dibattiti, letture, performances, visite guidate nei luoghi letterari della città. Tra gli argomenti presenti, molti sono quelli legati ai gusti dei Colonnese: editoria non seriale, cinema, teatro, letteratura per ragazzi, libri sul libro, gattofilìa e letteratura gattesca, oggetti contemporanei di un artigianato colto.

La libreria, con le sue sempre nuove e differenziate iniziative (con partecipazioni a numerose mostre in Italia e all’estero), con il suo abbondante patrimonio iconografico – spesso utilizzato da importanti rassegne ed esposizioni – è stata un punto di riferimento culturale non trascurabile anche per personaggi quali Denis Mack Smith, Eduardo De Filippo, Dominique Fernandez, Lina Wertmuller, Alberto Lattuada,  Enzo Siciliano.

Ancora oggi è meta privilegiata per John Turturro, Massimo Cacciari, Ferzan Ozpetek, Vinicio Capossela, Ottavia Piccolo, Paolo Rossi. Oltre che tappa non eliminabile dagli itinerari di bibliofili, appassionati, amanti dell’antiquariato librario.

libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli

 

Attualmente è specializzata in Letteratura dell'Ottocento e del Novecento, Scienze sociali, libri rari e di pregio dal XVI al XX secolo, medicina, diritto, storia, spettacolo, stampe, cartoline, curiosità.
Non tralasciando un ampio settore dedicato alla città, alla regione e al Meridione in genere.
Pubblica periodicamente un catalogo di libri esauriti e rari, non disdegnando - quale felice corollario - testimonianze significative: vecchi giornali e riviste, stampe antiche e moderne, cartoline, fotografie.

Nel 2004 con la scomparsa di Gaetano Colonnese, l'attività prosegue con la moglie Maria e i figli Edgar e Vladimiro.
Nel 2016,  assieme alla famiglia Mazzei,  con la Colonnese and Friends srl, ampliano l'attività aprendo un ulteriore punto vendita in Via San Biagio dei librai 100.

libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli

Informazioni

Via San Pietro a Majella, 32/33
80138 Napoli, Italia

Tel. +39 081 459 858

   Lun - Ven 10-13.30 / 16-19.30

  Sabato 10-19.30

  Domenica chiuso



Riconoscimenti

Bibliografia